BiografiaRepertorioMediaImmagini
CATANA-_800px 
 Anicio Zorzi Giustiniani

Fiorentino, ha intrapreso gli studi musicali di violino e canto lirico presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze e si è perfezionato con il tenore Fernando Cordeiro Opa. Ha debuttato giovanissimo nel 2001 cantando il Te Deum di Charpentier al Teatro della Pergola di Firenze. Nel 2007 vince il VI° Concorso Internazionale di Musica Sacra e nel 2009 il XXXIX Concorso Toti dal Monte di Treviso per il ruolo del Conte Errico nell’opera La vera costanza di F. J. Haydn, che ha successivamente debuttato nei teatri di Madrid, Liège, Treviso e Reggio Emilia.

Tra i debutti di rilievo degli ultimi anni citiamo: Don Giovanni (Don Ottavio), Così fan tutte (Ferrando) e Die Zauberflöte (Tamino) al Teatro La Fenice di Venezia nella regia di Damiano Michieletto; La Betulia Liberata (Ozìa) a Potsdam diretto da Antonello Manacorda; Falstaff con la Chicago Symphony Orchestra diretto da Riccardo Muti; La finta giardiniera (Belfiore) all’Opéra di Toulon e L’infedeltà delusa a Colonia diretto da Andreas Spering; Lucrezia Borgia (Gennaro) a Sankt Gallen con Pietro Rizzo e Tobias Kratzer; Pulcinella di Stravinsky al Teatro Comunale di Firenze; Alcina di Haendel a Brema, Versailles, Montecarlo e Toulouse con Philippe Jaroussky e Ottavio Dantone e all’Opèra des Nations di Ginevra diretto da Leonardo Garcìa Alar- còn; Idomeneo (Arbace) al Teatro La Fenice di Venezia con Jeffrey Tate; Die Zauberflöte (Tamino) all’Opera di Liegi e a La Fenice di Venezia; Giove in Argo di Haendel nel ruolo titolo presso il Theater an der Wien di Vienna; I Capuleti e Montecchi (nella versione tenorile del ruolo di Romeo) alla Royal Opera House di Muscat diretto da Fabrizio Maria Carminati; La vera costanza di Haydn (Il Conte Errico) a Liegi diretto dal Maestro Jesús López-Cobos; Artaserse di Hasse (ruolo titolo) al Festival della Valle d’Itria diretto da Corrado Rovaris e Gabriele Lavia; Tebaldo e Isolina di Francesco Morlacchi (Boemondo) al Festival Rossini in Wildbad; Così fan Tutte di Mozart (Ferrando) al Festival Donizetti di Bergamo; Il viaggio a Reims di Rossini (Cavalier Belfiore) nella produzione del ROF di Pesaro presso il Teatro Pergolesi di Jesi; Petite Messe Solennelle di Rossini al Teatro Comunale di Firenze.

Diretto dal Maestro Riccardo Muti ha cantato I due Figaro di Mercadante al Festival di Salisburgo, con repliche al Ravenna Festival, al Teatro Real di Madrid e al Teatro Colon di Buenos Aires, ed ancora il ruolo di Ozìa ne La Betulia liberata al Festival di Salisburgo ed al Ravenna Festival, e il ruolo del primo tenore solista nel Chant pour la mort d’Haydn di Cherubini alla Felsenreitschule di Salisburgo in diretta radiofonica.

Nell’ambito della musica sacra si è esibito come solista in moltissimi oratori e pezzi sacri, spaziando da Bach a Haendel, Scarlatti, Caldara, Mozart, Schubert…

Ha collaborato con importanti direttori come Riccardo Muti, Michele Mariotti, Alessandro De Marchi, Paolo Arrivabeni, Pietro Rizzo, Hubert Soudant, Jeffrey Tate, Stefano Montanari, Ottavio Dantone, René Jacobs, Marc Minkowski, Emmanuelle Haim, Leonardo Garcìa Alarcòn, Antonello Manacorda, Jesùs Lopez Cobos, Fabrizio Maria Carminati e registi come Robert Carsen, Damiano Michieletto, Emilio Sagi, Gabriele Lavia, Arnaud Bernard, Tobias Kratzer, David Bösch.

Ha inciso per Deutsche Grammophon (Ezio di G. F. Haendel), per Emi Virgin (Berenice e Giove in Argo – nel ruolo titolo – di G. F. Haendel), per Bongiovanni (Il Conte Policronio di Giuseppe Moneta), per Hyperion (Le disgrazie d’amore di Antonio Cesti), per Naxos (Tebaldo e Isolina di Francesco Morlacchi), per Ducale Music (I due Figaro di Mercadante diretto da Riccardo Muti), per Glossa (Il ritorno di Ulisse in patria di Monteverdi nel ruolo di Ulisse e Morte e sepoltura di Cristo di Caldara con Fabio Biondi), per Dynamic (Artaserse di Hasse nel ruolo titolo).

Tra gli attuali e futuri impegni ricordiamo: Alcina di Handel in the Opéra des Nations in Geneva, Alceste di Gluck diretto da René Jacobs; La Vedova allegra (Camille de Rossillon) al Teatro Petruzzelli di Bari; Orfeo di Monteverdi all’Opera di Losanna diretto da Ottavio Dantone; Il matrimonio segreto (Paolino) all’Opéra National Lorraine; Ferrando nel Così fan tutte a Drottningholm e Versailles diretto da Marc Minkowski e a Lille diretto da Emmanuelle Haim; Telemaco e Giove ne Il ritorno di Ulisse in Patria diretto da René Jacobs in tournée europea; Don Giovanni (Don Ottavio), all’Opéra de Lausanne; Le Cinesi di Gluck (Silango) al Palau de les Arts di Valencia diretto da Fabio Biondi; Armida di Haydn in tournée europea con René Jacobs; la Passione di Matteo di Bach (Evangelist) con Marc Minkowski in tournée europea; Il flauto magico a Don Pasquale (Ernesto) a Bruxelles; Idomeneo (Idamante) al Teatro Real di Madrid; Alcina di Handel a Glyndebourne.

Maggio 2018

 

[PDF] 

Content 3