Facendo seguito all’attenzione mediatica che, mio malgrado, ho dovuto subire nei giorni precedenti, non posso esimermi dal rilevare come lo sfogo personale di alcuni di coloro che hanno partecipato al dibattito sul programma radiofonico “La barcaccia”, abbia prodotto pure illazioni destituite di qualsivoglia fondamento. In Art è una società di capitali strutturata come un consorzio, nella quale operano più agenti in maniera indipendente e autonoma, con singoli contratti di agenzia basati sulla fiducia che ogni artista riconosce al proprio agente.

Affermare che vi sia una commistione tra In Art e Skill&Music rappresenta una falsità mediaticamente utilizzata per creare uno scandalo inesistente. La minima partecipazione al capitale sociale di Skill&Music che io, personalmente, ho deciso di sottoscrivere nel 2015, non ha mai determinato un mio impegno nella stessa. Le due società hanno sempre operato autonomamente, perseguendo i due distinti fini per le quali sono state costituite.

Le suddette società hanno il medesimo indirizzo fiscale poiché entrambe sono domiciliate presso lo stesso commercialista. Infatti, è fuor di dubbio che la sede operativa di In Art sia a Milano, mentre Skill&Music operi in altri luoghi, per il tramite di professionisti che nulla hanno a che fare con me. L’attività professionale da me svolta a favore dei miei clienti è sempre stata resa nel massimo rispetto degli interessi degli artisti rappresentati, nonché nel massimo rispetto del ruolo istituzionale ricoperto dalle ulteriori controparti contrattuali, siano essi direttori artistici o sovrintendenti.

Non potendo tollerare ulteriori illazioni diffamatorie, provvederò a tutelare la mia reputazione nelle sedi competenti.

Milano, 06/07/20

Francesco Saverio Clemente