BiografiaRepertorioMediaImmagini
Di Pasquale 
Luciano Di Pasquale

Luciano Di Pasquale è un basso-baritono molto apprezzato dal pubblico come anche dalla critica per la sua verve comica ed il grande talento come attore.

Dopo lo studio con Marina Gentile, Elio Battaglia e Regina Resnik, ha intrapreso una brillante carriera grazie alla vittoria della borsa di studio all’edizione del 1992 del Viñas International Competition di Barcellona nonché il primo premio al concorso Toti Dal Monte di Treviso nel 1996.

Tra i ruoli di maggior successo da lui interpretati figurano Belcore e Dulcamara in Elisir d’Amore, Bartolo e Figaro ne’ Il Barbiere di Siviglia, Masetto e Leporello in Don Giovanni, Bartolo ne’ Le Nozze di Figaro, Don Alfonso in Così Fan Tutte, Gaudenzio in Il Signor Bruschino, Don Magnifico ne’ La Cenerentola, Don Profondo ne’ Il Viaggio a Reims, Don Pasquale nell’opera omonima.

Ha preso parte alla registrazione di un DVD di La Cenerentola per Opus Arte (Glyndebourne Opera, sotto la direzione di Vladimir Jurowski). Altre registrazioni includono Il Barbiere di Siviglia di Paisiello per Dynamic, Lo Sposo Burlato di Paisiello e Il Marito Disperato di Cimarosa per Bongiovanni, L’Eroismo Ridicolo di Spontini per Arcadia, il Requiem di Perosi per I Capolavori della Musica Sacra.

In Italia ha calcato le scene del Teatro alla Scala, del Teatro dell’Opera di Roma, del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro Verdi di Trieste, del Teatro Massimo di Palermo, del Teatro San Carlo di Napoli, del Teatro Comunale di Bologna, del Teatro Regio di Torino, del Teatro Bellini di Catania.

All’estero è apprezzato dal pubblico di Tolosa, Avignone, Lione, Bordeaux, Nizza, Parigi (Opéra), Budapest, Berlino, Mosca, Losanna, Toulon, Bruxelles, Graz, Edimburgo. In Gran Bretagna ha cantato al Glyndebourne Festival Opera ed in Irlanda al Wexford Festival Opera.

Luciano ha collaborato con i più prestigiosi direttori d’orchestra quali Zubin Mehta, Bruno Campanella, Peter Maag, Vladimir Jurowski, Donato Renzetti, Rinaldo Alessandrini, Ottavio Dantone, Gianluigi Gelmetti, Alberto Zedda.

Tra i suoi impegni recenti e futuri: Il Barbiere di Siviglia a Rouen, Barcellona, Valladolid, San Pietroburgo, all’Opéra National di Bordeaux e a Tokyo, Le nozze di Figaro a Toulon, Rouen, Glyndebourne e Versailles, Il Turco in Italia ad Amburgo, L’italiana in Algeri a Losanna e Bordeaux, Tosca a Parigi, La Cenerentola a Monaco, La cena delle beffe alla Scala. (Dicembre 2015)

Francesca Dotto ha 27 anni, è nata a Treviso, ha conseguito la maturità classica e si è diplomata in flauto traverso al Conservatorio di Bologna nel 2006.

Nel 2007 ha intrapreso lo studio del canto con il soprano Elisabetta Tandura e nel 2011 ha vinto il primo premio al concorso “Premio nazionale delle arti” indetto dal MIUR e si è diplomata con lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto.

Nel 2012 è stata finalista al Concorso Voci Verdiane a Busseto, al Concorso Corradetti a Padova, ha vinto il secondo premio al Concorso Callas a Verona e ha debuttato al Teatro La Fenice a Venezia interpretando il ruolo di Musetta ne La Bohème di Puccini.

La stagione 2013 è iniziata con la ripresa della produzione de La Bohème (Musetta) al Teatro La Fenice, è proseguita con il debutto nella Lucrezia Borgia di Donizetti (protagonista) al Teatro Verdi di Padova e con quello ne La Traviata (Violetta) al Teatro Verdi di Sassari.

La stagione 2014 è iniziata con La Traviata (Violetta) al Teatro Petruzzelli di Bari, La Bohème (Musetta) al Teatro la Fenice e Don Giovanni (Donna Anna) all’Opera Nazionale di Atene e proseguirà con Don Giovanni (Donna Anna) e La Traviata (Violetta) entrambi al Teatro La Fenice.

Tra gli altri impegni: La Traviata a Verona, Venezia e Atene, Così fan tutte (Fiordiligi) al Festival dei due mondi a Spoleto (dir. James Conlon), La Bohème (Musetta) al Teatro Petruzzelli di Bari, La Traviata al Teatro dell’Opera di Roma, La Vedova allegra al Teatro Petruzzelli di Bari

Dicembre 2015

[PDF] 

Content 3