BiografiaRepertorioMediaImmagini
 Storey_800px
Storey Ian

Nato in Inghilterra, ha studiato disegno e grafica all’Università di Loughborough, e ha successivamente lavorato in Nuova Zelanda, paese nel quale ha iniziato gli studi di canto.

Tornato in Inghilterra, ha poi proseguito i suoi studi a Londra, sotto la guida di Laura Sarti, quindi in Italia, con Rita Patané, con il M° Dante Mazzola e con Carlo Cossutta.

Debutta nel 1991 nel Rape of Lucretia di Britten, La Bohéme e Aida: nel 1993 prende parte ai corsi della National Opera Studio di Londra, sponsorizzati dal Covent Garden e dalla Peter Moores Foundation.

Canta alla Scottish Opera di Glasgow in The Makropoulos Case, Tosca, La Bohéme, Il Trovatore, Tosca, La Forza del destino (vers. 1867), Katya Kabanova, Madama Butterfly, Fidelio e alla Welsh National Opera di Cardiff Tosca, Madama Butterfly, Carmen, Un Ballo in maschera, Turandot ed una nuova produzione di Katya Kabanova e Der fliegende Hollaender al fianco di Bryn Terfel.

Ha quindi debuttato in Italia nel 1997 in Turandot al Festival pucciniano di Torre del Lago, in Cavalleria rusticana a Treviso, L’Affare Makropoulos, Jenufa e Otello al Teatro San Carlo di Napoli, Turandot e Nozze istriane al Teatro Verdi di Trieste, Carmen a Cagliari, Lulu a Palermo, Samson et Dalila a Genova, La Dama di Picche al Comunale di Bologna, dove è poi tornato per Das lied von der erde e IX Sinfonia di Beethoven, Ariadne auf Naxos a Venezia, Turandot all’Arena di Verona, nel Circuito Regionale Lombardo e al Carlo Felice di Genova, e La fanciulla del West a Torino.

Ha debuttato alla Scala come Erik in Der fliegende Hollaender, ed è tornato per Jenufa.

Ha cantato a Madrid ne’ La dama di picche dividendo il ruolo con Placido Domingo, a Lisbona in Ariadne auf Naxos ed a San Gallo è stato per la prima volta il protagonista di Otello in una nuova produzione.

Ha debuttato in Francia in Turandot a Montpellier, Tannhäuser a Francoforte, di nuovo Turandot alla Staatsoper di Berlino, Pikovaja Dama e Lady Macbeth of Mcensk a Riga, in USA nell’Otello a Los Angeles, ed ha poi cantato Fliegende Hollaender a Washington, Boris Godunov a Venezia e a Torino e Les Troyens a Berlino.

Ha aperto la Stagione 07/08 alla Scala con Tristan und Isolde diretto da Daniel Barenboim, che ha poi cantato a Berlino alla Staatsoper ed alla Deutsche Oper in una nuova produzione a Zurigo ed a Bregenz, Genova, Glyndebourne, Barcellona, Düsseldorf, Tannhäuser a Bologna, Fidelio a Torino.

Ha cantato concerti de’ L’affare Makropoulos al Concertgebouw di Amsterdam, Messa glagolitica di Janacek alla Fenice di Venezia, Elektra al Festival di Edimburgo ed a Sao Paulo.

È stato diretto, tra gli altri, da Daniel Barenboim, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Eliahu Inbal, Ingo Metzmacher, Michel Plasson, e

collabora regolarmente con Richard Armstrong, Daniel Barenboim, James Conlon, Vladimir Jurowski, Carlo Rizzi.

Tra i suoi impegni passati e futuri: Tristan und Isolde a Berlino, Les Troyens a Londra, concerti a Martina Franca, Tristan und Isolde a Washington, La fanciulla del west a Francoforte, Tristan und Isolde a Strasburgo e Ferrara and Les Toyens ad Amburgo e Ginevra.

Dicembre 2015

[PDF] 

Content 3