BiografiaMediaImmagini
 
Brian Jagde

Il tenore americano Brian Jagde è rapidamente emerso come uno degli artisti più coinvolgenti ed emozionanti della sua generazione.

Brian Jagde ha iniziato la stagione 2017/18 con l’atteso debutto come Calaf in Turandot alla San Francisco Opera, diretto da Nicola Luisotti. In seguito lo troviamo in Svizzera per il suo debutto all’Opernhaus di Zurigo come Cavaradossi (Tosca) ruolo che canterà in seguito anche alla Deutsche Oper di Berlino.

Nel Febbraio 2018, Brian Jagde farà la sua prima apparizione all’Het Concertgebouw di Amsterdam come tenore solista per un concerto, trasmesso per radio, del Requiem verdiano, condotto da Edo de Waart con la Radio Filharmonisch Orkest. Brian Jagde debutterà nei panni dello Straniero in una nuova produzione di Christof Loy della rara opera di Korngold’s Das Wunder der Heliane alla Deutsche Oper di Berlino, e ritornerà negli Stati Uniti per il suo debutto alla Seattle Opera come Radamès in Aida.

Le sue recenti stagioni hanno visto importanti debutti di ruolo, tra cui Maurizio (Adriana Lecouvreur) alla  Royal Opera House di Londra; Radamès in una nuova produzione di Aida alla San Francisco Opera; e Froh (Das Rheingold) nella sua prima apparizione con la New York Philharmonic.

Debutti in altri Teatri di primo piani comprendono Pinkerton (Madama Butterfly) al Teatro Massimo di Palermo, alla Washington National Opera, e alla Staatsoper di Amburgo; Don José (Carmen) in una nuova produzione al Teatro di San Carlo di Napoli e alla Bayerische Staatsoper di Monaco; Houston Grand Opera nei panni del Principe (Rusalka); Macduff (Macbeth) al Teatro Real di Madrid; Cavaradossi (Tosca) all’Opera di Stoccarda e Bacchus (Ariadne auf Naxos) alla Palm Beach Opera.

Nella primavera del 2017, ha tenuto un recital al New Anne E. Pitzer Center a Davis, California, con il soprano Joyce El-Khoury e il pianista Robert Mollicone.

Nel 2015, Jagde ha debuttato alla Royal Opera House nei panni di Pinkerton e ha cantato Cavaradossi nella sua prima apparizione al Lyric Opera di Chicago. Ha anche cantante in un “radioso” e “glorioso” (San Francisco Classical Voice) recital solistico che ha costituito il suo debutto al Mondavi Center a Davis, California,  con il pianista Craig Terry.

Impegni precedenti hanno incluso il suo debutto al Metropolitan  di New York coome Count Elemer (Arabella); Don José al San Francisco Opera, alla Deutsche Oper di Berlino, e all’Opéra de Limoges; Cavaradossi alla Santa Fe Opera e alla Deutsche Oper di Berlino; Rodolfo (La Bohème) all’Ópera de Bellas Artes a Città del Messico; Ismaele (Nabucco) al  Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia; e il Principe (Rusalka) e Narraboth (Salome) all’Opera di San Antonio.

Ha anche cantato Pinkerton alla San Francisco Opera; Matteo (Arabella) e Bacchus con la Minnesota Opera; Rodolfo con i Münchner Philharmoniker e al Castleton Festival; e Narraboth alla Santa Fe Opera. Jagde ha già  fatto il suo debutto europeo nel ruolo protagonistico of Werther e come Macduff al Teatro Wielki Opera Poznan in Polonia.

Oltre alla sua carriera musicale, Brian Jagde è anche impegnato con varie organizzazioni e scuola; fa parte del Consiglio esecutivo di Time In Kids, un’organizzazione no profit di New York che si occupa di avvicinare all’arte i bambini a rischio.

Jagde ha ricevuto numerosi riconoscimenti, incluso il primo premio al Loren L. Zachary Competition (2014) e il secondo premio al Concorso Plácido Domingo’s Operalia (2012). Jagde ha vinto un ulteriore premio all’Operalia per le sue interpretazioni del repertorio di Wagner e Strauss, il Birgit Nilsson Prize. Si è diplomato al San Francisco Opera’s Adler and Merola Programs.

Mr. Jagde è nato a Long Island, New York, città nella quale attualmente risiede.

Maggio 2017

[PDF]