BiografiaMediaImmagini
Bronder 
Peter Bronder

Nato a Hertfordshire, in Inghilterra, dopo gli studi alla Royal Academy of Music di Londra e al National Opera Studio inizia la sua attività di tenore solista al Festival di Glyndebourne e alla Welsh National Opera cantando molti ruoli principali del repertorio lirico italiano in opere quali La sonnambula, il barbiere di Siviglia, Don Pasquale, Maria Stuarda, I Puritani, Lucia di Lammermoor, Rigoletto, La taviata, La bohème nonché Die Zauberflote, Cosi fan tutte, Eugene Onegin, Die Fledermaus e Der Rosenkavalier (Tenore Italiano).

Nel Regno Unito collabora inoltre con la Royal Opera House Covent Garden (Cassio in Otello, Pedrillo in Die Entführung aus dem Serail, Andres in Wozzeck, Selem in The Rake’s Progress , Il primo ebreo in Salome, Trabuco ne La Forza del Destino) con la English National Opera (Vanya in Katya Kabanova, Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia, un tenore italiano ne Der Rosenkavalier, Alfred in Die Fledermaus, un carceriere ne Il Prigioniero) con l’Opera North (Prunier ne La Rondine, Hauptmann in Wozzeck, Alexander ne Il Re Pastore) e alla Scottish Opera (Rodolfo ne La Boheme, Leicester in Maria Stuarda e Loge in Das Rheingold).

È tornato come artista ospite alla Welsh National Opera in Iphigenie en Tauride, nelle produzioni di Peter Stein di Falstaff e Peter Grimes, a Glybdebourne come protagonista in Idomeneo e La clemenza di Tito. Sue importanti apparizioni all’estero sono state al Teatro alla Scala (Erode in Salomè, Sendorf ne Il caso Makropoulous, Valzacchi in Der Rosenkavalier e Monostatos ne Die Zauberflöte), alla Bayerische Staatsoper di Monaco (Narraboth in Salome e Mazal in Mr. Broucek), alla Netherlands Opera (Ernesto in Don Pasquale), a La Monnaie di Bruxelles e alla San Francisco Opera (Pedrillo in Die Entführung aus dem Serail), all’Opera di Stoccarda (Loge in Das Rheingold), alla Komische Oper Berlin (Laca in Jenufa, Bajazet nel Tamerlano), al Teatro Regio di Torino (Shuisky nel Boris Godunov, al Théâtre du Châtelet di Parigi (Dottor Caius in Falstaff), alla Oper Frankfurt (il protagonista in Palestrina). Il suo debutto americano è stato come Mime in Siegfried con la Cleveland Orchestra e come Dottor Cajus in Falstaff alla Metropolitan Opera. Peter Bronder ha un vasto repertorio concertistico e ha collaborato con direttori quali Sir Richard Armstrong, Sir Andrew Davis, Sir Colin Davis, Christoph von Dohnanyi, Rafael Fruebeck de Burgos, Sir John Eliot Gardiner, Bernard Haitink, Richard Hickox, James Levine, Sir Charles Mackerras, Sir Roger Norrington, Antonio Pappano e Sebastien Wiegle.

Ha realizzato numerosi radio broadcasts e registrazioni per Decca, DGG, EMI, Philips, Teldec e più recentemente per la Chandos. Recenti apparizioni includono concerti Weber Oberon al Festival Internazionale di Edimburgo, Stravinskij Renard alla BBC Proms, Master Peter con la Pittsburg Symphony Orchestra e Peter Grimes a Valencia.

Tra i suoi impegni futuri: Ägist in Elektra in Bari, Herodes in Salome at Teatro Municipal di Sao Paulo, Mime in Siegfried al Liceu di Barcelona, Hermann ne La dama di picche alla English National Opera, ancora Mime in Siegfried al Teatro Massimo di Palermo e Wozzek a Francoforte.

Dicembre 2015

[PDF] 

Content 3