BiografiaRepertorioMediaImmagini
Deshorties 
 Alexandra Deshorties

Nata a Montreal da famiglia francese, Alexandra Deshorties ha iniziato i suoi studi musicali al Conservatorio di Marsiglia proseguendoli alla Manhattan School of Music. Entra poi a far parte del Lindemann Young Artists Development Program del Metropolitan Opera dove si è diplomata. Debutta quindi come Sacerdotessa in Aida al MET, palcoscenico sul quale è poi apparsa come Elettra nell’ Idomeneo, Fiordiligi in Cosí fan tutte, Konstanze ne Die Entführung aus dem Serail, Donna Anna in una nuova produzione di Don Giovanni e Contessa ne Le Nozze di Figaro, tutte dirette da James Levine. Sullo stesso palcoscenico è anche stata Musetta ne La bohéme e Tytania in A Midsummer Night’s Dream.

Successivamente è Fiordiligi in Così fan tutte a San Francisco, Seattle, Cincinnati, Liceu, Champs-Elysées, Valencia, Aix-en-Provence, La Coruña e nella produzione di Jonathan Miller alla Brooklyn Academy of Music; Donna Anna in Don Giovanni a Los Angeles, Cincinnati, Gstaad, Aix-en-Provence (nella produzione di Peter Brook della quale è stato realizzato un DVD); Elettra in Idomeneo a Houston; Contessa ne Le Nozze di Figaro al Peter Mattei Festival di Luleå; Cleopatra in Giulio Cesare a Seattle; la protagonista di Lucia di Lammermoor a Portland; Violetta ne La traviata all’Arizona Opera e Valentine ne Les Huguenots al Bard Festival.

In campo concertistico si è esibita con i Münchener Philharmonker, la Los Angeles Philharmonic (alla Hollywood Bowl), la Seattle Symphony, la American National Symphony Orchestra, la Baltimore Symphony e l’Orchestra del Festival di Salisburgo. Nella Weill Recital Hall Alexandra Deshorties ha eseguito una selezione da Les Nuits d’été, Liebeslieder Waltzer e musica vocale di Anton Weber con il Maestro Levine e il Met Chamber Ensemble. Ha recentemente debuttato con un suo recital a Toronto alla Roy Thomson Hall.

Ha collaborato con direttori quail David Atherton, Edward Gardner, Daniel Harding, Rene Jacobs, James Levine, Marko Letonja, Steven Lord, Janick Nezet-Seguin, Daniele Rustioni, Esa-Pekka Salonen, Robert Spano, Michael Stern e Patrick Summers.

Tra i suoi impegni passati e futuri Desdemona in Otello e Juliana Bordereau in The Aspern Papers a Dallas, la protagonista in Medea a Glimmerglass, Elisabetta in Roberto Devereux alla Welsh National Opera, Juno ne La Calisto a Cincinati, Donna Anna in Don Giovanni a Oslo, ancora Medea a Ginevra, Elisabetta in Maria Stuarda concertante all’Astoria Music Festival in Oregon, Giulia ne La Vestale a Bruxelles, la protagonista in Iphigénie en Tauride a Lisbona, Bard of Germania/Queen of the Wood nella world-premiere di In Parenthesis di Iain Bell’s alla Welsh National Opera e alla ROH Covent Garden, la protagonista in Elisabetta, regina d’Inghilterra al Theater an der Wien e in Norma a Geneve e due nuove Elisabetta, in Maria Stuarda al Theater an der Wien, Gloriana a Madrid, il debutto italiano in Medea al Macerata Opera Festival

Settembre 2016

[PDF] 

Content 3