BiografiaMediaImmagini
Sito 
 Susanna Branchini

Nata a Roma da padre italiano e madre caraibica, diplomata in canto con il massimo dei voti al Conservatorio “Francesco Morlacchi “di Perugia, finalista ai Concorsi di Toulouse e AsLiCo, vincitrice del Mattia Battistini, fa il suo debutto operistico nel 2002 a Roma come Micaela nella Carmen alla quale seguiranno quelli di Liù in Turandot e Mimì ne La bohéme.

La sua rapida matu­ra­zione vocale le pre­met­terà di affron­tare pre­sto un reper­to­rio più inci­sivo come quello delle eroine ver­diane, da AidaTro­va­tore e Don Carlo ai ruoli di soprano dram­ma­tico d’agilità quali Oda­bella nell’AttilaLady nel Mac­beth e Abigaille in Nabucco.

Susanna Bran­chini si trova ugualmente a suo agio con le eroine pucciniane quali ToscaManon Lescaut, Giorgetta ne Il tabarro e Suor Ange­lica così come nel reper­to­rio veri­sta dove può spa­ziare da Pagliacci a Andrea Che­nier Caval­le­ria rusti­cana.

Si è esibita in Teatri quali l'Opera di Roma, l'Arena di Verona, il Regio di Parma, il San Carlo di Napoli, il Massimo di Palermo, il Petruzzelli di Bari, l'Opera de Nice, la Vlaamse Oper di Antwerpen, la Oper Leipzig, il Festival di Savonlinna, la Israeli Opera di Tel Aviv, la Hong Kong Opera e il Bunkamura di Tokyo sotto la guida di Direttori quali Maurizio Arena, Maurizio Barbacini, Niksa Baresza, Andrea Battistoni, Maurizio Benini, Jader Bignamini Giampaolo Bisanti, Massimo De Bernardt, Gabriele Gelmetti, Marco Guidarini, Julian Kovatchev, Vladimir Jurowski, Günther Neuhold, Riccardo Muti, Daniel Oren, Stefano Ranzani, Donato Renzetti, Omer Wellber e registi quali Giancarlo Del Monaco, Renzo Giacchieri, Peter Konwitschny, Pierfrancesco Maestrini, Lorenzo Mariani, Francesco Micheli, Franco Ripa di Meana, Ivan Stefanutti, Franco Zeffirelli.

Fra i suoi recenti e pros­simi impe­gni Leo­nora ne Il trovatore a Sao Paulo e Mace­rata, il Gala Verdi-Wagner all’Arena di Verona al fianco di Pla­cido Domingo, Tosca ad Ant­wer­pen, Venezia, Macerata e Bari, Aida all'Arena e a Pechino con Mehta, Lady in Macbeth al Filarmonico di Verona e al Theatre de Champs-Elysees con  Gatti, Abigaille in Nabucco debuttata all'Arena e cantata poi a Cagliari, Bari e Firenze, ancora Macbeth a Detroit, Pechino, Salerno, Verdi Requiem a Milano, i debutti come Amelia in Un ballo in maschera a Piacenza e come protagonista in Turandot a Cagliari, La forza del destino, Madama Butterfly e Un ballo in maschera a Tel Aviv con Oren, Lady nel Macbeth a Lyon,  di nuovo Nabucco e Aida all’Arena di Verona.

Settembre 2018